* Tecnologia a 3 passaggi di fumo
Caldaia a Legna a Fiamma Inversa
* Costruita con i migliori materiali
* Quadro digitale con scheda elettronica
* Costruzione italiana
* Disponibile nelle potenze da
17.500 Kcal a 70.000 Kcal
* Gestione elettronica della combustione
Mod. ASPIRO 20 - 17.500 Kcal - 20,30 Kw
Copyright 2009 - P.Iva 01471120889
scopri gli straordinari
prezzi degli altri modelli
* prodotto conforme alla Normativa
Europea EN 303-05 - Detraz. 36%-55%
detraibile al 36% o al 55%
* Elevato contenuto interno di acqua
Gioiello di tecnologia e design, la Caldaia a Fiamma Rovescia “Aspiro” è uno dei fiori all’occhiello della nostra produzione. Adatta per il riscaldamento sia di ambienti civili che industriali, si fa preferire alle caldaie a combustibili triti in quelle zone dove c’è grande disponibilità di legna.

La caldaia è a marcatura CE conforme alla Norma Europea EN 303-5 relativa a requisiti e metodi di prova dei macchinari alimentati con combustibili solidi. Le basse emissioni e gli elevati rendimenti, che si attestano all’89%, sono stati certificati presso i laboratori della IMQ Primacontrol.

Il materiale utilizzato per la sua produzione è completamente certificato e sottoposto a severi controlli e test durante tutto il processo di produzione. In tal modo, la nostra caldaia riesce a raggiungere standard qualitativi estremamente elevati.
Le caldaie Aspiro, inoltre hanno di serie:

• geometria a tre giri di fumo che consente un ottimo scambio termico con l’intercapedine riempita d’acqua
• comodo sportello di accesso al fascio tubiero a sviluppo verticale completamente ispezionabile
• griglia in ghisa integrata al centro di uno spesso mattone in materiale refrattario
• base della camera di combustione in materiale refrattario al fine di non far usurare la lamiera che la riveste e aumentarne la temperatura interna
• scovolo per la pulizia del fascio tubiero
• aspiratore in acciaio Inox con pale a geometria radiale autopulente che non consente l’accumulo di residui
• centralina elettronica plurifase
• bruciatore “a culla” che consente alla fiamma di convogliarsi tutta verso il fascio tubiero aumentando l’aliquota di calore trasferita al fluido termovettore
• pannellatura verniciata con polvere epossidica resistente alle alte temperature
• pannelli isolanti inseriti al di sotto del rivestimento della caldaia per ridurre le dispersioni termiche.